Shine a Light (Martin Scorsese 2007)

La storia la conoscete tutti: i Rolling Stones si introducono col favore delle tenebre nella villa di Ringo Starr per svaligiarla. Ringo parte alla ricerca del suo tappeto, che dava davvero un tono all’ambiente, e strada facendo si prepara dei piatti niente male tagliando sottilissimo l’aglio con una lametta da barba.

Sono notevoli questi Stones, sempre uguali a loro stessi, da tossici in galera a tossici a concertare per l’ex presidente degli Stati Uniti, per sola intercessione del tempo. I loro sguardi sono gli stessi, da che pellicola ricordi. Richards è un ragazzino contento di essere ormai intoccabile, Wood tiene botta facendo il musicista del gruppo. Jagger lo ricordo in uno stranissimo film del ’70, Sadismo (in originale Performance). Lessi che si era tanto lasciato prendere dall’atmosfera malsana del film da non riuscire più ad uscire dal personaggio. Watts è il mio preferito, guarda sempre un punto indefinito dietro la tua testa, sembra fatto di cera ed è il batterista dei Rolling Stones. Jagger a concerto finito gli chiede “vuoi dire ciao?” “ciao” “parla!”.

Fra gli ospiti un Buddy Guy che dall’alto del suo blues appena apre bocca sovrasta qualsiasi cosa.

E nella parte di se stesso Scorsese. Ha costruito un gran monumento.

(4/5)

Annunci

6 thoughts on “Shine a Light (Martin Scorsese 2007)

  1. Fra gli ospiti un Buddy Guy che dall’alto del suo blues appena apre bocca sovrasta qualsiasi cosa.

    Vero. Quasi commovente, alla fine di Champagne&Reefer, Keith Richards che si sfila di dosso la chitarra e glie la porge sussurrando “it’s yours”

    -MissVengeance sloggata-

  2. un atto di amore verso gli Stones, bello bello bello. Quoto il commento numero 1, sulla mia piccola tv l’effetto sarebbe stato nettamente diverso :)

  3. “Performance” il film che hai citato di Jagger, l’ho visto per caso anni fa in tv; è stranissimo, quasi incomprensibile e anche molto anni 70..Ciao

  4. ciao corrado.
    anche io l’ho visto tantissimo tempo fa, su una misteriosa vhs, senza sapere cosa fosse. quasi quasi lo recupero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.