Fritto di paranza: B420(Mathew Tang 2005), La Leggenda del Re Pescatore (Terry Gilliam 1991), Vita da Strega (Nora Ephron 2005)

b420, che poi con rara astuzia poliglotta ho capito essere leggibile before twenty, è un film girato a Macao che fa finta di essere un piccolo film per far dire "ma quante trovate, in questo piccolo film. quanti temi affrontati in maniera apparentemente leggera ma efficace". non è vero. è un’accozzaglia di roba e l’attrice non è abbastanza carina da risollevare il tutto con le smorfie ed il cambio d’abito ad ogni scena. quel che ha di buono è che dura poco.

sono passati 17 (diciassette) anni da La Leggenda del Re Pescatore. vabbe’, io l’avrò visto due tre anni dopo. proprio in quel periodo scoprivo Terry Gilliam guardando Brazil per caso di notte su rete4 (!) e Tom Waits, attraverso un fortuito passaggio di cassette. Non mi piacque tanto, lo trovai un po’ loffio. Tanto tempo dopo, dopo aver consolidato l’amicizia tanto con Waits, quanto con Gilliam, ho pensato mo me lo rivedo. chissà quante cose mi sono sfuggite, chissà quali nuove letture potrò azzardare dopo migliaia di film visti. e chissà dov’è Tom Waits, che non lo ricordo. chissà. questo film sostanzialmente è un po’ loffio.

era da tanto che non guardavo un film in tv. su canale5 poi. tutte quelle pubblicità, e senza che mi venisse voglia di comprare niente, che spreco. comunque Vita da Strega è una sorpresa: gli sceneggiatori riescono ad attualizzare il telefilm senza tradirne lo spritio, regalandoci una divertente e spensierata commedia brillante in alcuni momenti come un diamante. tutto falso, nelle ultime righe. è un film di una noia mortale e pure pieno di pubblicità, così che non possa nemmeno durare poco.

B420: 2/5

La Leggenda del Re Pescatore: 2,5/5

Vita da Strega: 1,5/5

 

mai guidare un’auto se sei morto.

Annunci

6 thoughts on “Fritto di paranza: B420(Mathew Tang 2005), La Leggenda del Re Pescatore (Terry Gilliam 1991), Vita da Strega (Nora Ephron 2005)

  1. l’altra sera una persona che abita a casa mia ha detto: ‘è stata una giornata stancante, vediamoci qualcosa di scemo in televisione’. hai già capito dove voglio arrivare. leverei pure quel mezzo punto, per la pretenziosità di certe cose, tipo ‘faccio il film nel film’ e simili.
    ob

  2. … l’esperienza – comune – dovrebbe insegnarci a fuggire la fatica e le giornate stancanti, che poi capitano questi incresciosi incidenti… N.

  3. a me “La leggenda del re pescatore” piacque molto: l’ interpretazione di Williams, Bridge e della morosa snella, tosta, chiaccherona e meticcia (non ricordo il nome) e la fotografia poco patinata.
    Quanto alla vicenda, mi piace come racconta il cambiamento umano dei due protagonisti (senso di colpa e lutto, due ‘nodi’ pesanti da eleborare e digerire) e il piccolo riscattorivalsa che deriva dal loro incontrarsi.
    Ok, ammetto che la prima visione risale alla mia ‘sentimentalnostalgicoromantic..’ adolescenza, pertanto ora forse vedrei in modo diverso, boh. Ad ogni modo, bel ricordo. ciao

  4. fonteyne, benvenuto. a me gilliam piace generalmente parecchio. è regista discontinuo e di nicchia per vocazione, nonostante la spettacolarità dei suoi film. io lo preferisco quando fa il lisergico e quando ti ammazza con i suoi unhappy end. questa leggenda del re pescatore piace a molti, a me è sembrato un po’ aritmetico nelle corrispondenze simbolice, un po’ troppo accorato e lento nel ritmo. in alcune scene come la stazione che diventa una sala da ballo sono molto belle, altre sono stiracchiate e robin williams è davvero peloso.
    ripassa quando vuoi, un saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.