Star System. Se Non Ci Sei Non Esisti (Robert B. Weide 2008)

Simon Pegg, giornalista trasandato e un po’ cazzaro, passa dalla direzione di una piccola rivista indipendente che ridicolizza il (e contemporaneamente aspira al) mondo dello spettacolo, ad un (sospirato) ruolo di secondo piano in una grande rivista che il mainstream contribuisce a costruirlo. La rivista Sharps è caratterizzata dall’essere un posto dove tutti sono straordinariamente privi di senso dell’umorismo, e rispondono accigliati alle battute demenziali di Pegg. Il quale, oltre ai problemi d’omologazione, dovrà anche affrontare l’incresciosa prova del dover scegliere fra Kirsten Dunst e Megan Fox. Problemi del genere li aveva anche Woody Allen, e tutto sommato Pegg non è più incredibile.

In realtà il film è una commedia sentimentale, dove il mondo del cinema fa da sfondo, ed è quindi più vicino ad Harry ti Presento Sally che al recente Disastro a Hollywood o a Il Diavolo Veste Prada, pluricitato nelle recensioni. Di quest’ultimo, insopportabile film, il monologo piccato di Meryl Streep, che dimostra l’importanza della moda col fatto che abbia influito anche sull’essere blu di un maglioncino da discount, è una delle cose più trash e boriose che ricordi. In assoluto. Non dico che il film di Weide abbia un atteggiamento realmente dissacrante verso lo star system, ma, almeno, ha la decenza di prendersi un po’ in giro.

L’intreccio, nel complesso, non si discosta di una virgola dalla costruzione dell’apologo “sii te stesso” e “segui il tuo cuore”, però nell’unire i puntini ci mette più di una scena azzeccata e di qualche battuta divertente.  E gli attori sono bravi. Va bene così.

(3,5/5)

Annunci

13 thoughts on “Star System. Se Non Ci Sei Non Esisti (Robert B. Weide 2008)

  1. uhm.
    sei stato buonissimo.

    io gli levo mezzo punto, ecco. ché non si fa, di passare da inquadrature dissacratorie al finale alla Insonnia d’amore. non si fa.

  2. in effetti non mi riesce d’essere men che buonissimo, nella vita.
    comunque, riporta a 10 il 3,5, e non essendoci il 6,5, il 7, che è il primo punto sopra la sufficienza, se lo merita. ultimamente faccio così.
    comunque, tolte le parti meccaniche, una commedia che si lascia vedere è grasso che cola.
    e poi a te è piaciuto.

  3. è vero, a me è piaciuto e quella è una grande battuta.

    è anche vero che sei buonissimo.

    quello che è falso è che io riesca ad uscire di qui.

  4. Sono decisamente d’accordo. Ma c’è qualcosa che distingue, seppur in maniera blanda, questo film dalle solite commediucole amorose alla “sii te stesso e segui il tuo cuore”.
    Queste cose sono alcune battute, la recitazione di Pegg, qualche gag esilarante. Insomma non è un disastro completo, è un film decisamente godibile secondo me.

  5. ma ‘nfatti pure io scrivo “però nell’unire i puntini ci mette più di una scena azzeccata e di qualche battuta divertente. E gli attori sono bravi.”, quindi direi che siamo d’accordissimo :)

  6. Glenn Close ne Il diavolo veste prada??? …vabbè, tanto fa schifo comunque ;-) cia’ nabla

  7. vabbe’, non c’è bisogno di tutti quei punti interrogativi, si capisce che ho scritto per sbaglio glenn close (che fra l’altro mi sta abbastanza simpatica) invece di meryl streep (che mi sta antipatica a prescindere dal film).

  8. Harry ti presento Sally? Giusto per essere originale rispetto alle pluricitate recensioni nevvero? manco lo conosci

  9. in effetti è un film parecchio di nicchia.
    ma io non vorrei mai ferire la tua spiccata sensibilità. allora facciamo “lilli e il vagabondo”.

  10. uno competente come te che confnde la close con streep cos’altro può vedere….

  11. meglio che confondere le proprie frustrazioni per argomenti di conversazione, come fai tu.
    cia’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...