Zodiac (David Fincher 2007), Uomini che Odiano le Donne (Niels Arden Oplev 2009)

Due diverse declinazioni del thriller, Zodiac e Uomini che Odiano le Donne: il primo è sostanzialmente un noir, il secondo un giallo, e le differenze cromatiche si fanno sentire. Zodiac è un film sempre sospeso, che racconta l’atmosfera, lo smarrimento, in una indagine lunga decenni che impedisce ai personaggi conservare la concretezza del loro obiettivo. La ricerca, ormai astratta, diventa smarrimento. La caccia al serial killer comincia nel ’68, offrendo indagini analogiche dal sapore naif, dove tutto ha il tono dell’incertezza, dell’irrazionalità, ed il killer stesso può essere una persona o una tipologia di avvenimenti, un’espressione comune. Non il più esaltante, ma forse il miglior film di Fincher,  che qui sa essere avvolgente senza ostentazioni registiche e proclami emozionali.

Il contrario è lo svedese Uomini che Odiano le Donne, giallo classicissimo e patinato. Un investigatore, la sua assistente, la ricerca del colpevole partendo da citazioni che, come al solito, riconducono alle Sacre Scritture. Tenendo d’occhio la casistica cinematografica, a vietare di leggere la Bibbia si eviterebbe una quantità di serial killer. Millennium è un film lineare e furbetto, che introduce quel po’ di canonizzata morbosità che è tale proprio perché costretta in un’opera che di malato e non convenzionale non ha nulla, che scalcia per farsi riconoscere dallo stesso pubblico del Codice Da Vinci e chiude con un finale alla rai2. Lo svolgersi del film non è neanche particolarmente noioso, ma la sproporzione rispetto al chiasso che è stato fatto per parlarne è enorme.

Zodiac: 4/5

Millennium: 2,5/5

Annunci

17 thoughts on “Zodiac (David Fincher 2007), Uomini che Odiano le Donne (Niels Arden Oplev 2009)

  1. Zodiac per me si merita le cinque stelle. Il miglior film del 2007, per come resuscita le atmosfere del cinema americano dei 70s rimarcandole con quella stessa tensione al sospetto, alla paranoia, alla solitudine e alla sconfitta. Con uno stile magnifico.

  2. ciao noodles.
    sì, zodiac è un buon film. io mi fermo a quattro, perché non fa parte dei miei film della vita, ma posso capire che possa essere uno dei film della vita di qualcun altro.

  3. Concordo con entrambi. Un ottimo film, uno dei migliori del 2007. Ma il massimo dei voti lo si dà a un film ogni cinque-dieci anni, non a un film ogni due-tre mesi come fanno molti cinebloggers. ^^

    Christian

  4. Non ho visto Uomini che odiano le donne, però posso dire che Zodiac anche secondo me è uno dei migliori film della sua annata.

  5. Ottimo Zodiac (concordo:il miglior Ficher, insieme a Seven), realizzato con uno stile teso, asciutto e non inutilmente “virtuoso” come invece erano ad esempio Panic Room e Fight Club.

  6. bien, siamo tutti d’accordo. bravo fincher e questa nuova trilogia è un mezzo pacco.
    un saluto a tutti.

  7. di Zodiac posso dire che è uno di quei film che esci dal cinema a bocca aperta e ti gira in testa un bel po’, davvero bello, l’altro l’ho evitato, i libri di Larsson si tengono benissimo da soli, bisogna saper scegliere.

    francesco

  8. Mi unisco agli elogi per Zodiac che è un ottimo film e anch’io darei un voto simile al tuo. Purtroppo non ho visto Uomini che odiano le donne.

  9. ciao francesco, non avevo visto che sei sempre markx. allora devo pensale che l’ismaele del tuo profilo sia solo melvilliano.
    non ho letto larsson, sicuramente sarà meglio del film, ma non è il mio genere, quindi non credo che lo leggerò. due ore le posso perdere, 700 pagine no.

    luciano, ti sei perso molto poco. il modo migliore per evitarsi una trilogia superflua è non cominciarla.

  10. zodiac mi sfuggì a suo tempo e non mi sono più ricordata di vederlo.
    a quanto pare devo rimediare al più presto.

    concordo sul UCOLD

    Dearm

  11. Bè insomma "Uomini che odiano le donne" come film mi sembra tutto sommato un buon film……magari il finale perde un pò ma rimane un buon film…..i personaggi son fighi, soprattutto lei…..Zodiac guarda caso non l'ho visto…e volevo vederlo….

  12. anche in questo caso, le mie impressioni sul film non sono cambiate, tanto da essermi perso con gran piacere i capitoli successivi della saga di millennium.

  13. Almeno qualche esempio di film che è analogo a "Uomini che odiano le donne"……..da come ne parli nel post sembra che non ci sia nulla di nuovo, di particolare…..insomma niente……

  14. uomini che odiano le donne mi sembra insegui disperatamente "qualcosa di particolare" nelle scene di sevizie alla protagonista, cercando in questo modo di dare un tono "maledetto" ad un film che invece, narrativamente, segue tutti i passi del poliziesco familiare. visivamente i toni sono quelli di molto cinema nordico, da andersson a boe, ma applicati ad un intreccio da giallo televisivo. come tipologia di film la cosa più vicina che mi viene in mente è il codice da vinci, ma in genere cerco di vederne meno possibile, di cose così. ad ogni modo, non credo sia l'originalità a fare la bellezza di un film; come ho scritto anche nella breve recensione, la cosa che mi respinge di millennium è il suo voler sembrare aggressivo ed essere invece patinato e addomesticato. manca di sincerità, prima che di originalità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.