X-Men le Origini: Wolverine (Gavin Hood 2009)

Ho visto questo film per un motivo sicuramente valido: mi mancava nell’elenco un titolo che iniziasse per “X”. Credevo sarebbe stato più abbordabile di X-files, ma devo dire che anche Wolverine di certo non è una passeggiata di salute. Nonostante non tratti il mio genere preferito, avevo un preconcetto positivo verso la Marvel. Sbagliato, perché mi è poi bastata una veloce ricerca per ricordarmi che una cosa come Elektra è solo del 2005 e Punisher addirittura del 2008; il che lascia intendere come, parallelamente a cose più curate come Spider/Iron Man, ci sia tutto un settore dedicato allo sviluppo di roba molto brutta e approssimativa. Anche il regista, Gavin Hood, sudafricano, s’è fatto conoscere con Il Suo Nome è Tsotsi, e allora è sbagliato anche formarsi preconcetti positivi verso l’Uomo.

Poco da dire sul film, se non che inizia con la lettera giusta, perché per il resto è scritto senza voglia, girato senza voglia, persino i truccatori c’avevano un po’ le palle in mano. Il tutto, ha ovviamente portato a un ottimo successo di pubblico. A, c’è una scena bella quando…no, non c’è, è proprio un film triste.

(2/5)
 

Annunci

23 thoughts on “X-Men le Origini: Wolverine (Gavin Hood 2009)

  1. (vabbè, il mio motivo originario era che volevo vedere jackman. sono riusciti a imbruttire pure lui, e ho detto tutto.)

  2. già, avevo dimenticato che l’altro motivo per cui abbiamo scelto x-men è che hugh jackman è un figo.
    davvero strano che, con tutti questi ottimi presupposti, il film faccia cagare.

  3. Per me come film d’azione regge, anche se forse si poteva evitare di prendere un personaggio interessante come Wolverine solo per farci una cosa che in fin dei conti sa di già visto.
    Da appassionato Marvel invece il film è da buttare, molti personaggi vengono presi ed usati senza il minimo criterio "filologico",  ma riconosco che queste considerazioni non sono strettamente pertinenti al film.
    Ciao

  4.   no, "yo la tengo" è la mia musica.
    non c’entra.
    però devo dire che lui mi ha spinta ancora di più ad approfondire nel mondo musicale, giusto perché lui un po’ ci lavora e si "alimenta" di quello.
    …ma l’amavo per altro, ovviamente.

    ciao e grazie :)

    agnese

  5. pillole, in vero anche nell’azione non mi pare abbia un gran ritmo. se i personaggi non sono interessanti, sviluppare interesse verso tanta roba che esplode non è semplice.

    agnese, se quella è la tua musica, puoi di certo aspirare ad affuturare il tuo sicuro.
    viva gli yo la tengo, gruppo che fa bellissima musica e non concede un booklet neanche a piangere sangue.

    ciao verdoux, vado subito a leggerti.

  6. Con tutta la stima che mi lega a te (violini….) c’è una cosa che non mi quadra, ovvero la supposta ovvietà del successo di pubblico.
    E’ come se io dicessi che ST (ci risiamo) è un film <i>decerebrato</i> (cosa che penso) e <i>quindi</i> ha avuto un ovvio successone…
    Per me questi Marvel film godono di un bonus di benevolenza di cui sono perfettamente consapevole e che me li fa apprezzare quasi tutti (no, Elektra no, è proprio una schifezza e Daredevil quasi) .
    Detto questo Wolverine mi è sembrato un onesto action movie che per molti versi fa la gioia dei fan del personaggio.
    Dimenticavo, se per Punisher intendi War Zone aspetto una tua recensione, a me è sembrato anche meglio di W.

     

  7. ciao martin, anch’io ti voglio bene. quindi sai che ti risponderò con amichevole sincerità.
    comincio a credere che star trek non ti sia piaciuto. anzi, diciamo che proprio sono sicuro che tu abbia completamente maturato questo giudizio. e io lo rispetto: per quanto possa essere netta la nostra divergenza d’opinione, influenza un’area così poco vasta del nostro approccio col mondo, come può essere quella occupata dal giundizio su un singolo film di fantascienza, che sono certo che non può condizionare in maniera significativa la nostra tensione alla felicità. aggiungo: in nessuna realtà coerente da me ipotizzabile, wolverine sarebbe più difendibile dello star trek di abrams, e non riuscirai, neanche in questa realtà in cui sto scrivendo, a farmi vergognare del fatto che star trek mi sia piaciuto. quindi, tutto sommato, direi che potresti smettere di cominciare ogni commento con "posto che star trek è un film da dementi".

    riguardo a "ha ovviamente portato a un ottimo successo di pubblico", è una frase ironica, addirittura auto. preceduta da una mia analisi tutt’altro che dettagliata del film, che in me ha prodotto scarso interesse, la frase voleva significare: poi figuratevi, magari non ho capito proprio una ceppa perché in realtà il film ha incassato un pacco di soldi, come se fosse uno di quei blockbuster fatti bene. 

    la questione del pregiudizio positivo verso la marvel, invece, devo dire che non la capisco. si tratta di un marchio, che evidentemente dispone per i suoi prodotti diverse entità di budget e diversi approcci artistici, quindi il bonus di benevolenza non lo trovo giustificato.

    the punisher l’ho incrociato qualche notte fa in tv, ma non l’ho visto tutto, mi ha preso poco anche quello e di film che cominciano per "P" ne ho già, in lista. quindi, al momento non posso scriverne.

  8. Visto come mi sono divertito a leggere la tua risposta penso che ci citerò l’Innominabile Pellicola (da ora in poi IP) in ogni mio commento ;-)

  9. Dimenticavo, il pregudizio in realtà più che per il marchio è per i personaggi.
    E più che un pregiudizio è un abbassamento della mia personale soglia di cazzate che sono in grado di tollerare in un singolo film senza contorcermi sulla poltrona.
    Lo so e ci convivo.
    Ma la cosa più importante e assolutamente OT è che oggi finalmente mi vedrò il nuovo QT di cui ovviamente so tutto ma di cui in fondo non ho capito nulla.
    Non so te ma per me giorni così sono piccoli eventi.
    Che sia anche questo un pregiudizio positivo?

  10. il personaggio. lo posso capire un po’ di più. anche se è vero che la marvel, e ancora di più i film della marvel, ci fanno quello che vogliono, coi loro personaggi. ma capisco il fascino indiscutibile di un grosso uomo con le basette e degli artigli retrattili.
    ci ho messo un po’ a decifrare che stavi parlando di tarantino. è innegabilmente un evento, l’ultimo tarantino, ed è inevitabile che non ci abbia capito nulla perché è un film che funziona solo se lo vedi, come i film veri. a me è piaciuto assai, quindi non vedo l’ora che torni qui urlando che bastardi senza gloria è l’equivalente su celluloide di un camion carico di merda. prodotta da bestie stupide.
    scherzo, fammi sape’ :)

  11. Sono appena tornato.
    E quello che posso dire è che la bestia è una bestia cinematografica dalla mente sofisticatissima e geniale.
    Ma quanto mi è piaciuto il film lo saprò con certezza solo domani mattina.

  12. Su questo siamo veramente sulla stessa lunghezza d’onda, anche per quanto riguarda la premessa che Hugh Jackman è un figo :P

  13. A me è piaciuto…..la critica su questo film è divisa……..è un onesto film d'azione, ma almeno non annoia……bè la scena dell'elicottero non mi sembra triste…..buon weekend!

  14. non che sia importante (se si vuole scrivere qualcosa su un film, non credo si debba essere rispettosi verso quel che ha scritto qualcun altro, altrimenti l'operazione è inutile in partenza. se è il caso, ci si può arricchire delle altrui considerazioni, condividendole o meno), ma la critica al tempo l'ha tendenzialmente sfanculeggiato. l'ho quasi completamente rimosso, ma mi ha lasciato l'impressione di un film d'azione dalle dinamiche svogliate e meccaniche, completamente vuoto, e a me l'azione vuota annoia un bel po'. insomma, anche nel genere credo si debba pretendere qualcosa in più.

  15. Bè allora ad Avatar non gli puoi dare il voto che gli hai dato (4/5)……li si che l'azione è un pò vuota……..cosa già riviste e fatte dallo stesso Cameron…..anche lì la critica è divisa, solo che non capisco come si faccia a parlare di capolavoro o di buon film…..per me è discreto…..ma dopo tutti quegli anni di lavoro mi aspettavo di più…..mi sembra la giusta pretesa da parte di uno spettatore…..

  16. paveloescobar, non vorrei intromettermi in un dibattito in cui non c'entro niente, ma (lo faccio comunque):un conto è un film che da un lato è visivamente portentoso, al punto da generare <i>nostalgia</i> (cosa che, ahimè, a me è capitata e non ne vado particolarmente fiera) e, dall'altro, è programmaticamente un "saccheggio" del genere buoni/cattivi. Un conto invece è un film che, inserendosi in un filone cinematografico, dovrebbe almeno sforzarsi di fornire una motivazione adeguata a che uno lo guardi (invece di farsi il riassunto mentale preventivo, e poi vederselo immancabilmente confermare, ma peggiorato).Avatar fosse anche totalmente vuoto nella trama (cosa che non è, perchè se è vero che la storia è genericamente prevedibile, è anche vero che quel tipo di storia rappresenta un archetipo, e in quanto tale va bene, non ha bisogno che di essere declinata, cosa che Cameron ha fatto egregiamente, a mio parere, prendendo tutti gli elementi "classici" e presentandoli con colori carini, personaggi carini, dialoghi carini e un pianeta incantevole), comunque se anche fosse vuoto ha almeno il pregio di prenderti di forza e catapultarti in un mondo dove le cose funzionano in modo diverso e, cosa abbastanza rara, motivato.(il primo esempio che mi viene in mente: anche il film "the village" voleva essere una riedizione dei motivi "classici" della fiaba e dell'antropologia , solo che lì le cose funzionano un po' alla cazzo di cane, totalmente immotivate, e di conseguenza il film è di una bruttezza abbastanza rara.)Inoltre, parli dei due film come se appartenessero allo stesso genere, cosa che a mio parere non è: se vai a vedere un film di supereroi, come minimo ti aspetti l'azione, essendo, appunto, un film d'azione. Se vai a vedere un film dove i tanti anni di lavoro sono serviti alla grafica (non creo alla trama), e che è una tirata più o meno ecologista, più o meno pacifista, più o meno "chiedo scusa ai poveri africani, e ai poveri indiani e a tuti i poveri cristi che nei secoli ho corrotto col colonialismo e il vile denaro, ah, già, e con le armi", allora forse lì azione ce n'è fin troppa, non essendo un film d'azione.Poi la smetto e non mi intrometto più.

  17. Ciao Eternità. nei blog non succede praticamente mai, ma avrebbero molto più senso se dagli spunti di chi ci scrive si sviluppassero più "discussioni interne"; quindi grazie. sono d'accordo quando indichi i due film, avatar e wolverine, come appartenenti a due generi diversi, e credo anche io che il merito fondamentale di avatar sia creare, attraverso la tecnologia, un mondo altro, dettagliato e internamente coerente. inoltre, anche se in maniera semplicistica, avatar è direttamente ancorato alla realtà e l'attualità ed esprime un modo di vedere il (nostro) mondo, problema che un film puramente d'azione non si pone.rispondendo direttamente a pavel, avrei anche potuto dare 3,5 al film di cameron, ma quel che ho scritto nella recensione non sarebbe stato differente. non deve interessarci quanti mesi, anni o decenni siano occorsi alla costruzione di un film, tanto noi impiegheremo sempre i soliti 120 minuti e 7/8 euro a vederlo. al di là della sua (io credo ricercata) semplicità, avatar rimane un film tecnicamente unico, va incontro alle pretese di quasi tutti gli spettatori, e chi lo considera un capolavoro, solitamente lo fa proprio per il suo enorme impatto nell'immaginario mondiale. personalmente non sono fra questi, perché avatar mi sembra essere più un punto d'arrivo, che uno di partenza, ma è pur sempre un nodo importante.

  18. @ EternitaMancatefigurati! I blog son fatti per discutere, altrimenti che ci stiamo a fare?Si è vero che son due generi diversi ma il quarto capitolo della saga degli X-Men mi sembra che di azione ce ne sia eccome, non so cosa intendete per azione….poi certo i migliori film d'azione di tutti i tempi sono "True Lies" e "007-La spia che mi amava" (li ho presi come esempi ma a me piacciono un casino)………per quanto mi riguarda in un film ciò che conta è la trama non la grafica che oltretutto in "Avatar" non è così strabiliante per tutti quegli anni di lavoro….mi aspettavo qualcosa di più……soprattutto da un regista come Cameron…vuoi mettere Aliens-Scontro finale, The Abyss e Terminator 2??? Dai non c'è paragone!!!!Almeno son film che non sai come vanno a finire….in Avatar è già tutto scritto….e ribadisco la critica sul quarto capitolo degli X-Men è divisa….almeno guardando i blog….Buona domenica!

  19. @padrone di casa: sono su splinder da 6 o 7 anni e non sai quante vole mi è capitato che la gente mi invitasse, a volte nemmeno cordialmente, a non intromettermi. Quindi adesso mi scuso prevetivamente :]@pavelo: ehm… ho capito che la critica è divisa, ma questo per me vale meno di niente. Anzi, se io dico male di un film e intorno a me tutti dicono bene allora mi pongo il problema (magari sono io tarda e non capisco), ma se la critica è "divisa" allora mi sento perfettamente legittimata a mantenere la mia posizione.Di Wolverine non critico certo la mancanza di azione, ma il fatto che niente in quell'azione mi fa propendere per guardare quel film invece che un altro. O, in altre parole, mi ha annoiata a morte.Dire che in un film conti la trama più che la grafica è un po' una forzatura, a mio parere. Altrimenti si può arrivare a dire che "Soffocare" di nonsochi è un bel film solo perchè ha sotto una bella storia, e credo sarai d'accordo nel dire che no, non è decisamente così.E poi, davvero tu non hai trovato niente di che nella grafica di Avatar? A mio avviso è il massimo che si può ottenere con i mezzi odierni, e qualcuno doveva pur impiegare tutti i mezzi odierni e vedere cosa ne veniva fuori, non credi? L'ha fatto Cameron, la cui bravura secondo me sta tutta nel raggiungere gli obiettivi che si pone.Titanic è il film più costoso della storia, ma se vai a vederlo come il film più costoso della storia è ovvio che te ne esci dicendo "embè?". In più: storia abbastanza ovvia incastrata in un fatto abbastanza tragico da reggersi da solo senza bisogno di sceneggiatura, personaggi pescati dall'immaginario collettivo (per non dire dal cesto degli stereotipi), e due protagonisti paraculi. Di conseguenza? Niente, di conseguenza Titanic voleva essere un filmone d'ammore ed è perfettamente quello, nè più, nè meno. Poi si può pure pensare che con quei soldi uno ci poteva girare ben altro, o sfamare uno stato africano, ma il rapporto qualità/prezzo di solito lo fai quando la compri, una cosa, e se uno vuole fare una maglietta di cotone e spenderci 200 euro di materiale e poi comunque vendermela a 5 euro, a me va assolutamente bene. Il bello dei film è che creano universi a parte, del tempo e dei soldi spesi puoi parlarne quanto vuoi, ma il valore intrinseco del film non dovrebbe variare in base a quello.Se Wolverin fosse costato 1 anno di lavoro e mille euro in tutto, e Avatar 30 anni di lavoro e boh, spara una cifra molto alta che io non me ne intendo, comunque per me Wolverin sarebbe un film molto brutto e Avatar un film molto bello.

  20. guarda ti rispondo con la solita analogia musicale:un pezzo può essere eseguito in modo tecnicamente eccelso e arrangiato in modo fenomenale….ecco qui l'arrangiamento è proprio la grafica che l'ho trovata di ottimo livello ma non su tutto l'arco del film…..e insomma mi aspettavo qualcosina di più……del film Avatar non ne sto parlando male, sto solo dicendo che mi aspettavo molto di più e anche qui la critica è divisa, e anzi la stragrande maggioranza delle persone concorda con il fatto che è un film molto semplice considerando anche la durata che è decisamente lunga (e quindi in due ore e mezza mi aspetto colpi di scena allucinanti)…..ecco qui manca un pò di composizione, comunque io appunto gli dò un 7 cioè un 3,5 di iosif…..Titanic è una storia d'amore nella prima parte poi diventa un odissea nella seconda dove si vede la mano del regista Cameron; a me il film piace, poi de gustibus….ciao!ps 6-7 anni su Splinder? Quindi ormai sei una veterana! Complimenti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...