Raiperunanotte, Luttazzi

Come hanno detto la Gabanelli e altri, i giornalisti televisivi sono quelli che comunque riescono a difendersi, a comparire, a fare il loro lavoro. Eppure, il fatto che ieri una trasmissione "imprevista" abbia raggiunto i numeri della comunicazione di massa, che è l'unica ad avere rilevanza, è importante. L'informazione fuori dai canali prestabiliti, le manifestazioni esterne alle organizzazioni di partito, l'autolegittimazione, sono le uniche dissonanze autentiche, rispetto ad un sistema che negli ultimi anni si è affinato anche nella simulazione del conflitto, di fatto inesistente.

Un'iniziativa in buona parte riuscita, quella di ieri sera, al centro le ricostruzioni di intercettazioni telefoniche così banalmente avvilenti. Com'è misera la vita negli abusi di potere. Formidabile Monicelli, sempre puntuale Travaglio, e ottimo Luttazzi, che più di altre volte riesce ad esprimere una violenza necessaria, nel suo monologo.


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...