Bright Star (Jane Campion 2009)

Fanny Brawne ha un fratello piccolo e una sorella ancora più giovane,  tutti e tre vivono con la madre e qualche serva. Fanny ha una personalità vagamente egocentrata e ci tiene a imporla a tutta la famiglia: il fratello appare totalmente privo di volontà e di parola e farà carriera nei sospettati di omicidio di prostitute, mentre la sorella è talmente annichilita che arriverà all’adolescenza a botte di prozac. La madre di Fanny, dal canto suo, già nel 1818 quando la figlia non guarda strabuzza gli occhi e scandisce senza voce “che palle”, mentre fa con le mani un gesto come a mimare qualcosa che si gonfi sotto la gonna. 
 
Già, perché siamo nel 1818. E a questo punto della vita l’aspirante modista Fanny Brawne non si invaghisce di uno sbandato qualsiasi, di un rastone che mangia solo patatine rustiche o di un fuoricorso di scienze della comunicazione, no, il vicino di casa di Fanny è il poeta romantico inglese John Keats. E se lo chiamavano romantico, era anche perché di certo non era il tipo che va dritto al sodo. L’amico e coinquilino Charles Brown, per dire, era sicuramente molto meno romantico: per quanto anch’esso poeta, è uno che nelle pieghe del montaggio è capace d’ingravidarti la domestica. 
 
Keats invece è un bravo ragazzo, gracilino e in bolletta, con quell’irresistibile ombra nello sguardo che lascia intendere come da un momento all’altro potresti trovartelo appeso al ramo di un albero. Scrive lettere e poesie che Fanny sospirando si premura di leggere a tutti. I due passeggiano nella lavanda in fiore, Fanny colleziona farfalle dalla vita breve per facili metafore, in un riflesso profondamente romantico la ragazza tenta di tagliarsi le vene con un cucchiaio, la madre alza gli occhi al cielo.
 
Il film si mostra nella sua indubbia eleganza, per quanto piuttosto manierata, fra scaramucce verbali e colpi di tosse, senza riuscire a non farmi chiedere cosa sarebbero questa sceneggiatura e questi personaggi trasposti nel 2010 e non farmi fare ipotesi poco lusinghiere. 

(2,5/5)
Annunci

9 thoughts on “Bright Star (Jane Campion 2009)

  1. ….si….tutto sommato (l'ho pensato e scritto anche io IN CHIARO)il film "non incide"….non "rimane"……..tutto è troppo freddo….Per il rispetto che ho voluto mostrare all'impegno ed alla regista,autrice di pellicole migliori in passato, non mi sono gettatotra le fauci dell'ironia come hai fatto tu….Pero'…perdona i miei "limiti intellettivi e di comprensione"….A cosa ti riferisci, precisamente, con la trasposizione ai giorninostri e le ipotesi poco lusinghiere?….F.to…..un Franco "rintronato e curioso"……

  2. franco, semplicemente molte azioni ed espressioni melodrammatiche non sarebbero sfigurate in qualche filmetto adolescenziale ai giorni nostri.

  3. Sono capitata qui via "Gogol" mentre stavo scrivendo la mia rece sul film, cercavo di trovare qualcosa su Mr Charles Brown scrittore e che non fose il Charles Brown di Schultz… e mi sono fatta grandi risate, con la tua rilettura del film! 

  4. in verità avevo un po' paura di attirarmi strali ed invettive. sono contento che invece abbia un po' divertito, lo scopo era quello. quindi benvenute entrambe.mezzatazza. non è inguardabile, ma è anche non guardabile.tiptop, in effetti personaggio interessante questo brown, un po' salieriano, sempre cinematograficamente parlando.

  5. Il film è spoglio, manca di sostanza. E' guardabile in quanto, appunto, elegante ed esteticamente bello.

    Dopo Lezioni Di Piano mi aspettavo decisamente di più.

  6. Pingback: Top of the Lake (2013), la miniserie esistenziale – investigativa di Jane Campion | SlowFilm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...