I Mercenari – The Expendables (Sylvester Stallone 2010)

i-mercenari-the-expendablesUn film indicato da Giona A. Nazzaro come “un capolavoro che non si discute” e da Lumenick del New York Post “l’equivalente maschile di Sex and the city 2”, definizione geniale e sostanzialmente inconfutabile. Radicale e fin troppo intransigente il critico americano quando aggiunge “Stallone deve aver diretto il film con una benda sugli occhi e averlo montato con la ruota della fortuna”, totalmente estranea alla realtà del film l’affermazione  di Nazzaro “ancora una volta il diventare vecchi è il nucleo dolente di un film”. Come per la maggior parte delle cose poco rilevanti della vita, la verità si cela nel mezzo.
 
I Mercenari non mostra vecchi eroi alle prese con i propri affanni, ma vecchi attori che si ostinano a recitare trent’anni di meno. Veri uomini dai capelli tinti col bitume e il volto sfigurato come quello di una qualsiasi Nina Moric. Le scene con Rourke e Stallone hanno richiesto tempi lunghissimi, costretti i due a condividere l’unico muscolo facciale ancora in vita. Ma basta con queste storie e col chiacchiericcio che vuole il buon Sylvester sostituito nelle scene pericolose da un pulcinella di mare. O viceversa.  Si tratta di un film di genere e gli appassionati dello stesso non avranno di che lamentarsi. 
 
La storia procede a testa bassa per un’ora e mezza senza sorprese e anche senza troppa noia, con le abituali competizioni per chi ha il pistolone più grosso e una sceneggiatura forse più svogliata della media. Il cast all stars fa molto rumore, ma le caratterizzazioni e l’azione corale cedono quasi sempre il passo all’indiscusso protagonista/regista/sceneggiatore e in minor misura al copilota Statham; il resto, Willis e Swarzenegger in particolare, sono santini che entrano in scena a fare l’inchino e chiedere l’applauso dopo aver recitato un pezzo di loro che recitano. 

Stallone facendo lo gnorri durante tutto il film flirta con una tizia di 35 anni più giovane, poi seguendo le direttive del Moige con la stessa nonchalance va via sospirando “non è che non gliela faccio, è che sono un lupo solitario”.


(2,5/5)
Annunci

9 thoughts on “I Mercenari – The Expendables (Sylvester Stallone 2010)

  1. Adoro le tue recensioni! Complimenti, bellissimo blog.Laura.

  2. Oddio che ridere!Ma segnalerei anche il titolo originale che quoto senza riserve: The Expendebles" (scusate lo spelling)Ero a LA quando è uscito suscitando l'ilarità generale.Josif, però il pezzetto di dolce all'arancio sall'angolo della bocca potevano anche ripulirlo al povero silvestro…..e comunque mi hai fatto ridere tanto

  3. L'unica altra nota negativa del film è che mancava Steven Seagal. Poi si poteva fare uno special de L'Isola dei Famosi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...