Assault Girls (Mamoru Oshii 2009); Jonah Hex (Jimmy Hayward 2010)

assault girls oshiiQuello dell’ottimizzazione è un concetto desueto, che mal si accosta allo stato della vita, l’universo e tutto quanto. Si può seguire la più moderna via della pessimizzazione, per una cattiva gestione del tempo e delle risorse. Ad esempio utilizzando il tempo che occorre a vedere un bel filmone per vedere due filmetti. Del primo mancava la voglia di scrivere anche due righe, ma tant’è, il tutto rientra perfettamente nell’ideale sopra espresso. Oshii è capace di costruire cose meravigliose, come i Ghost in the Shell o Sky Crawlers, e inutilità allarmanti come questo Assault Girls. C’è un videogioco in cui tre donne ed un uomo diversamente armati stanno nel deserto a sparare a delle anguille giganti volanti. Più ne ammazzano più fanno punti. Un po’ di panorami in digitale fintissimo, un paio di gag tirate con le tenaglie, una giapponese vestita di nero che prova ad essere affascinate e bizzarra facendo balletti e giocando con un cappello, sostanzialmente nient’altro.  70’ privi d’ogni interesse.
 
jonah hexIl secondo film è più conosciuto e in patria ha saputo coniugare pessime recensioni ad incassi deprimenti. Non male per un film con Josh Brolin, John Malkovich e Megan Fox. In verità per come l’ho visto io non è neanche così scandaloso. Jonah Hex è tratto da un fumetto western-horror con elementi soprannaturali. Racconta di una quantità di stragi, torture ed efferatezze, e ne esce totalmente immacolato, praticamente senza mostrare mai un solo fotogramma davvero violento. Le scelte registiche e di montaggio, sia all’interno della scena sia nella costruzione temporale complessiva, sono poi vicine al grado zero dell’inventiva cinematografica. Ciò non toglie che buona parte dei film di successo si allontanino da quel grado zero per avventurarsi in soluzioni molto più paludose e deprimenti. Jonah Hex è una favola horror senza horror, 75’ tutto sommato rilassanti.
Assault Girls: 2/5

Jonah Hex: 3/5

Annunci

3 thoughts on “Assault Girls (Mamoru Oshii 2009); Jonah Hex (Jimmy Hayward 2010)

  1. Eppure erano due film che non dico fossero nella lista desideri, ma se mi fossero capitati per le mani senza alcun impegno da parte mia mi sarei visto. Soprattutto il primo, anche perchè adoro Oshii.
    Invece dopo una stroncatura del genere, con la penuria di tempo a mia disposizione in questo periodo infame credo proprio che vedrò qualche altra cosa. Anche se il secondo continua a tentarmi. Mi sa che ho una sorta di bulimia filmica, che posso farci?
    Ciao

  2. A dicembre sarò a Bologna….
    Potrei esser quello al Bar con le scatole di cerini nella mano
    (come nel film di Jarmusch….)
    oppure uno dei tanti che incontrerai sotto un porticato….

    ……………ecco…..proprio come al cinema….

    FRANCO

  3. ciao pillole, bentornato. l'animazione di oshii credo sia semplicemente la più bella e interessante del mondo. questo film qui è così vuoto da non poter neanche essere annotato come una delusione, è una cosa che non esiste. non che jonah hex sia molto più consistente, ma un po' di cose succedono, anche se raccontate piuttosto male.

    ciao franco, magari organizziamo una birra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.