Scatola Nera, 20 – 26 marzo

onora-il-padre-e-la-madreDomenica 20
21.00 iris, Ubriaco d'Amore. P.T. Anderson sforna a sorpresa un film insolito e stralunato che personalmente preferisco a Magnolia

21.00 mgm, Ho Sparato a Andy Warhol. Tendenzialmente sottovalutato, con la sempre brava Lili Taylor, un Warhol molto più vicino al modello originale di altre versioni eccedenti in fascino maudit, e gli Yo La Tengo che fanno i Velvet Underground. 

22.45 iris, Onora il Padre e la Madre. Nel 2007 Lumet gira un feroce classicone. Una buona occasione per rivederlo.

Lunedì 21
00.30 cielo, Zohan. Non mi ha fatto ridere.

21.10 italia 1, Pirati dei Caraibi. La Maledizione del Forziere Fantasma. Il primo è un onesto film d'avventura, patchwork de Il Corsaro dell'Isola Verde, il videogioco Monkey Island e gli scheletri di Harryhausen. Poi è tutto un lasciarsi andare. Questo è il secondo.

la vita sognata degli angeliMartedì 22
00.55 premium cinema, Snow Angels. È in giro da un bel po', ma per qualche motivo non l'ho ancora visto. Probabile che ne valga la pena.

21.10 rai 5, La Vita Sognata degli Angeli. Quei film che ci piacevano a noi giovani del 1998. Anche se l'eco di una memoria selvatica mi suggerisce che titolo e locandina promettano più di quanto il film mantenga. 

23.40 rete 4, Hero. Yimou sforna un wuxia lento, vanitosamente estetizzante, moralmente discutibile e l'Occidente rimane perdutamente affascinato.

Mercoledì 23
21.10 rete 4, Gran Torino, gli ultimi ringhi di Clint davanti alla telecamera.

21.10 la7d, La fortuna di Cookie, bell'Altman lieve solo all'apparenza.

22.50 sky passion, Louise Michel.

23.10 iris, La Samaritana. Kim Ki-duk da vedere, ma che non lavora di fino.

furyoGiovedì 24
21.00 raimovie, Le Tre Sepolture. Tra favola nera e polvere da respirare, un film più singolare di quanto mi aspettassi.

21.00 premium cinema, Sherlock Holmes. Il suo lavoro lo fa.

23.00 iris, Lolita. Quella di Kubrick Kubrick.

Venerdì 25
07.00 sky prima fila, Solomon Kane. Farei un censimento di chi si sveglia alle sette per vedere Solomon Kane e gli metterei un braccialetto elettronico. Per precauzione.

21.00 premium emotion, I Figli degli Uomini. Film interessante che parte da un'idea già presente in Quintet, per quanto non centrale e sviluppata diversamente. Efficace lo stile da reportage bellico, con giusto qualche sventagliata di mitra di troppo.

23.35 raimovie, Furyo. Semileggendario Oshima.

Sabato 26
21.00 raistoria, Buongiorno, Notte.

Annunci

5 thoughts on “Scatola Nera, 20 – 26 marzo

  1. ed io che ho sempre pensato che I figli degli uomini (pellcola che amo) prendesse a piene mani da 2019 – Dopo la caduta di new york. 
    L'ignoranza non ha confine visto che, dopo tutti questi anni, io e Altman siamo ancora mezzi sconosciuti. 
    Altra lacuna da rimediare (per il wester ci sto lavorando, Django e The Outlaw Josey Wales sono stati recuperati in queste ultime serate).

  2. lode ad oshima e a majakovskij

    alice, il riferimento a quintet è un'idea mia, niente di ufficiale. probabilmente un futuro dove l'uomo non sia capace di riprodursi è uno spunto venuto in mente a molti sceneggiatori e scrittori. è che altman ha fatto alcune delle cose che in assoluto mi piacciono di più, quindi torno lì. 
    django io non l'ho visto, del filone italiano conosco leone e poco altro. è da recuperare?

  3. Django ho visto che è davvero famoso all'estero. E Takashi Miike e il buon Tarantino ne hanno fatto un omaggio, qualche anno fa, che ancora non ho visto. 
    Secondo me è da recuperare, vista la considerazione. Ma, almeno per quel che mi riguarda, l'ho trovato parecchio brutto. Una storia ridicola e già vista (e da Leone prende intere idee, a mio parere), personaggi stereotipati e dialoghi degni di un Harmony ambientato nel west. C'è da dire che ho dovuto vederlo doppiato visto che l'audio originale non so nemmeno se esiste (e comunque i personaggi principali parlano l'italiano). 
    Insomma, fossi in te lo recupererei per farmi un'idea. Tanto è solo un'oretta e mezza di tedio, si può fare.

    In effetti l'idea del genere umano sterile arriverà sicuramente dalla letteratura fantascienfitica, se proprio gli si volesse dare una paternità… ma recupero tutto Altman, ho visto solo Popeye (che ho odiato) e Radio America (splendido) ma non credo proprio siano due lavori rappresentativi. 

  4. alice, django me lo descrivi molto simile a come credo che sia. ecco, probabilmente aspetterò ancora un po' prima di colmare questa lacuna. sukiyaki western django invece l'ho visto ed è anche bello, a tratti demente come sa essere miike, in altri momenti oggettivamente notevole, sempre come sa essere miike.

    riguardo altman, credo siano diversamente significativi entrambi i titoli che citi. popeye credo sia stata la sua produzione più grossa, fu un floppone, l'ho rivisto ultimamente ma devo dire che m'ha poco convinto tanto da bambino quanto da adulto. radio america è il suo ultimo film ed è davvero bellissimo. se può interessarti, il tag dedicato al regista porta a un po' di titoli visti negli ultimi anni.
    ad ogni modo america oggi e il lungo addio, che qui non trovi perché li ho visti tempo fa, assieme a i compari sono tre grandissimi film che hanno ottime possibilità di piacerti. poi ce ne sono tanti altri notevoli (nashville, mash, i protagonisti, gang, california poker, quintet, images, anche gli uccelli uccidono…) e anche alcuni decisamente trascurabili (terapia di gruppo, il dottor t e le donne, una coppia perfetta…).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.