Kill the Irishman (Jonathan Hensleigh 2011)

kill the irishmanTratto dal libro di Rick Porrello che ricostruisce le vicende di una guerra tra mafie a base di autobombe nella Cleveland del 1976, Kill the Irishman è un gangster movie che si lascia guardare con piacere. Pur osservando in pieno la parabola del genere, si ritaglia un suo posticino depotenziando l’azione pop e anfetaminica di un Guy Ritchie e deviando dall’apologia familiare di uno Scorsese o un Padrino. Il film di Hensleigh sceglie di concentrarsi sul suo protagonista, ne mostra le vicende, l’ambiguità, la forza bruta, ma non commenta, osservando un certo distacco documentaristico che concentra la storia sull’uomo più che sull’imponenza e le modalità del suo impero criminale.

Ma Kill the Irishman, prima d’ogni altra cosa, mi sono fiondato a vederlo per la presenza di Walken, in un ruolo per lui piuttosto standard. Christopher non ha una gran parte, dal punto di vista del minutaggio, ma ogni tanto trovarlo lì fa piacere. Così come piace rivedere il bolso Val Kilmer, anche lui in un personaggio che influisce relativamente sul destino del protagonista, il caterpillar irlandese Ray Stevenson capace di provvedere autonomamente alle sue glorie e le sue sfortune. Un film che vale la serata.

(3,5/5)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.