Tower Heist – Colpo ad alto livello (Brett Ratner 2011)

Bisognerà abituarsi a pezzi più brevi perché questo è il tempo che ho: breve. Anche Tower Heist è un film sufficientemente breve. In tutti i sensi un piccolo film, in particolare in confronto ai suoi attori (Ben Stiller, Casey Affleck), che stupisce vedere in un progetto sostanzialmente fuori tempo.

C’è del candido nel film di Ratner, si racconta una rapina ma un po’ come avrebbe fatto un film anni ’60 della Disney, quei FBI Operazione Gatto, Quattro Bassotti per un Danese, Il Cowboy con il Velo da Sposa. Qualcosa di garbato, ingenuo, noncurante della verosimiglianza. Su quest’ultimo punto Tower Heist compie qualche abuso, e troppe volte si fa togliere le castagne dal fuoco dal montaggio, fischiettando tra una scena e l’altra.

ci vuole portare nella crisi economica e nel riscatto del lavoratore truffato, senza curarsi di non avere assolutamente le palle né la patente per farlo

Quest’anima familiare, che porta il film drasticamente lontano dall’ostentata fighezza di un Ocean a caso (cosa che, tutto sommato, neanche dispiace), convive però con un sottotesto più irritante. Anzi due. Il primo ci vuole portare nella crisi economica e nel riscatto del lavoratore truffato, senza curarsi di non avere assolutamente le palle né la patente per farlo. Il secondo propone una Téa Leoni agente dell’FBI stucchevolmente sorpresa e scandalizzata dai mali del mondo. E allora buona parte della benevolenza che il film guadagna grazie alla simpatia degli interpreti e alla naiveté della messa in scena, la perde per colpa di qualche ipocrisia di troppo.

(3/5)

Annunci

2 thoughts on “Tower Heist – Colpo ad alto livello (Brett Ratner 2011)

  1. Ciao Slowfilm!

    In effetti già il fatto che ci fossero matthew broderick e eddie murphy redivivi (il primo davvero stava restando paralizzato, un paio di anni fa) (sì, le parentesi si possono anche non leggere) faceva pensare a una bella operazione recupero disney. lo vedrò tenendo conto che molti americani non sanno fare a meno di mostrarsi come il mondo li vede.

    ciao!
    andr.

  2. c’è del saggio in tutto ciò che scrivi. per l’occasione ho letto anche le parentesi.
    voglio anche dire che specialmente broderick m’è sempre piaciuto e piace un sacco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...