SlowFilm al Future Film Festival

SlowFilm e BolognaCult questa settimana sono al Future Film Festival

Il Future Film Festival è uno dei più importanti e interessanti appuntamenti annuali con la visione, non solo della vita culturale bolognese. Il FFF, alla quattordicesima edizione, si terrà dal 27 marzo all’1 aprile, confermando la programmazione nel periodo primaverile adottata con successo nel 2011. Come sempre dedicato alle opere d’animazione e ai film fantastici con effetti speciali, si svilupperà nelle tre sezioni “In Concorso”, “Fuori Concorso” e “Follie di Mezzanotte”, dedicato a opere più estreme, fra grottesco e horror. Si confrontano e incontrano film provenienti da diversi Paesi e frutto di differenti realtà e disponibilità produttive, spesso già apprezzati e premiati in altre manifestazioni di rilevanza internazionale.

Dalla Spagna la storia d’amore jazz Chico & Rita (Fernando Trueba, Javier Mariscal, Tono Errando), vincitrice del premio Goya 2011 per l’animazione, e in anteprima italiana Arrugas – Wrinkles di Ignacio Ferreras, che si è aggiudicato due premi Goya nel 2012. Dal realismo del rotoscopio nasce Alois Nebel(Tomás Lunák), un elegante b/n per la coproduzione di Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca e Germania. Le grandi produzioni internazionali approdano con Pirati! Briganti da Strapazzo del regista di Galline in Fuga Peter Lord, in un avventuroso stop motion 3D; The Lorax (Chris Renaud), degli autori di Cattivissimo Me, tratto da un racconto del Dr. Seuss; e il film live Chronicle di Josh Trank, con ragazzi propensi all’uso sconsiderato di superpoteri, che ricordano la serie britannica di successo Misfits.

L’animazione nipponica presenta la seconda fatica di Goro Miyazaki, figlio di Hayao. From Up on Poppy Hill si spera sia più convincente del precedente I Racconti di Terramare. Esterno allo studio Ghibli, ma affine nelle tematiche e vicino nel tratto, Children Who Chase Lost Voices from Deep Below (Makoto Shinkai), ambientato nel mondo fantastico di Agartha, con un immaginario visivo e concettuale situato fra l’Ade e un luogo edenico.

Molto interessante anche l’italiano The Dark Side of the Sun, di Carlo Shalom Hintermann. Raro esempio nostrano di animazione non esclusivamente per bambini, che si alterna a scene live nel raccontare le vicende di ragazzini affetti da Xeroderma Pigmentosum. La rara malattia impedisce l’esposizione al sole e li costringe a vivere isolati, lontani dal mondo diurno dei loro coetanei.

Il Future Film, inoltre, offre ogni anno interessanti conferenze e incontri, ospitati dalle bellissime sale del Palazzo Re Enzo.

Tutti i titoli in programma:

IN CONCORSO
Alois Nebel, di Tomás Lunák
Arrugas – Wrinkles, di Ignacio Ferreras
Attack the Block, di Joe Cornish
Children who Chase Lost Voices from Deep Below, di Makoto Shinkai
The Great Bear, di Esben Toft Jacobsen
Green Days – Dinosaur and I, di An Jae Hoon
A letter to Momo, Hiroyuki Okiura
Midori-Ko, di Keita Kurosaka
Un mostre à Paris – A Monster in Paris, di Bibo Bergeron
Tibetan Dog, di Masayuki Kojima

FUORI CONCORSO
Adventures in Plymptoons!, di Alexia Anastasio
Chico & Rita, di Fernando Trueba, Javier Mariscal, Tono Errando
Chronicle, di Josh Trank
The Dark Side of the Sun, di Carlo Shalom Hintermann
From Up on Poppy Hill, di Goro Miyazaki
The Lorax, di Chris Renaud
Naki: on the Monster Island, di Takashi Yamazaki e Ryuichi Yagi
Pirati! Briganti da strapazzo, di Peter Lord
The Sorcerer and the White Snake, di Ching Siu-Tung

FOLLIE DI MEZZANOTTE
Deadball, di Yudai Yamaguchi
Zombie Ass, di Noboru Iguchi

Per aggiornamenti e approfondimenti, il sito del Future Film Festival: http://www.futurefilmfestival.org

Pubblicato su BolognaCult

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.