Il Grande e Potente Oz (Sam Raimi 2013)

grande potente oz recensione slowfilmHo sempre voluto bene a Raimi, con quel suo modo divertito e sfrontato di fare cinema, i tocchi di classe messi lì, come se fosse tutto facile. Questo è il suo film peggiore, il primo realmente deludente. Eppure c’erano i presupposti per qualcosa di notevole, e dall’autore de L’Armata delle Tenebre mi aspettavo una quantità di invenzioni sottopelle, seppure adeguate alla dimensione Disney. Il Grande e Potente Oz è, invece, un film puramente disneyano, così radicalmente classico da essere davvero fuori tempo, ma non, purtroppo, senza tempo. Dopo la debacle per la Pixar di Ribelle – the brave, c’è da credere che dalla Disney venga un morbo normalizzatore davvero irresistibile.

Oz è assolutamente un film per bambini: se c’è qualcuno che ha la possibilità di goderselo, probabilmente non ha ancora spento dieci candeline. L’escursione del mago ciarlatano James Franco nel mondo di Oz è colorata quanto vuota, e in tanta creatività e accumulazione visiva, non c’è una virgola che non sia dove te l’aspetti. Franco, attore che ho spesso trovato eccellente, qui non ha mai la possibilità d’uscire dagli eccessi gigioni del personaggio, non gli è richiesto né consentito. E neanche aiutano i costumi carnevaleschi e una Michelle Williams particolarmente inadatta al ruolo.

Sul finale si gioca la carta nostalgica e metacinefila, ricercando delle fascinazioni che hanno molto in comune con quelle al centro di Hugo Cabret. Come nel film di Scorsese, il cinema delle origini richiama una lettura fanciullesca, lasciando che gli albori della settima arte riportino alla meraviglia con cui il bambino guarda il mondo. Eppure anche nel viaggio dentro le meccaniche di lanterne magiche e macchine da presa c’è molto calcolo e poca emozione.

(2,5/5)

Annunci

3 thoughts on “Il Grande e Potente Oz (Sam Raimi 2013)

  1. Io un po’ me l’aspettavo sta cosa.
    Il trailer, il poster, la casa di produzione urlavano Alice in Wonderland a più non posso.
    Ho aspettato apposta, mi sa che questo Raimi lo salterò a piè pari.

  2. pillole, è così, assolutamente prescindibile.

    a, lorenzone, dal momento in cui ho pubblicato il pezzo ho atteso questo tuo rilievo su spiderman 3 :)
    mio prevedibile amico, anche questo Oz alla fine lo si guarda. è vuoto e inutile, ma non produce orticaria. spiderman 3, che tu detesti oltre ogni dire, per quanto ricordi è più film.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...