Pacific Rim (Guillermo Del Toro 2013)

pacific rim recensione slowfilmPacific Rim è un film di una tale primordiale semplicità che scriverci una recensione è davvero difficile. Si tratta piuttosto di una presa di posizione, e pare la maggioranza trovi nel film di Guillermo Del Toro tutta la fanciullesca spensieratezza di cui era andata a caccia. I commenti sono tendenzialmente dati dalle ortodosse espressioni di giubilo che periodicamente si sedimentano nel web, per la verità piuttosto lontane dalla spontaneità bambinesca, ma tant’è.

Sarà perché sono troppo vecchio per queste stronzate, come diceva il poeta, ma questo film, come il recente Star Trek 2, non mi ha esaltato. Eppure qualche responsabilità anche da parte della pellicola sospetto ci sia. Scorro indietro sugli appunti che sono in questo blog, e incrocio un Ralph Spaccatutto, che pure nella sua vocazione maggioritaria diverte, s’impegna, s’ingegna. Per non parlare di Hansel & Gretel, che è un b movie sputtanatissimo, ma funziona. Quindi non sono solo io ad essere rotto, mi dico.

Pacific Rim è il film che i Giapponesi fanno da almeno 60 anni, con Godzilla e cose come Megaloman, con i robottoni dell’infanzia televisivamente condivisa e di recente con lavori più sofisticati come Neon Genesis Evangelion. Anche sulle produzioni più modeste, l’ombra inquietante della bomba. Forse si staranno un po’ rodendo il fegato, i nostri nippoamici, a pensare che bene bene, con i soldoni, un film così poi non l’hanno mai fatto. Ma più probabilmente si stanno consolando ricordando un Takashi Miike che con pochi soldi e un sacco di sfacciate invenzioni ha portato tutta l’Isola al cinema con Yattaman. Del Toro tutti questi modelli li esalta con enorme sforzo (economico) profuso nella resa visiva, e intanto li soffoca in un’interpretazione quanto mai piatta. Nell’assoluta mancanza di una storia che si preoccupi di dare un’identità al film, le botte fra grossi mostri e grossi robot scivolano via in un sostanziale disinteresse. I mostri godzilliani si sbattono fra grattacieli e profanano importanti infrastrutture, come tradizione del genere, mentre i robot sono comandati da anonimi personaggi che per guidarli fanno step sincronizzato e per strappare l’oooh del pubblico cacciano robe tipo spade spaziali e raggi infuocati dal petto.

Non so, a me l’oooh non l’hanno strappato. Me lo strappano ancora scene d’azione come quelle di un film folle come Steamboy, mentre qui siamo al grado zero della distruzione, tutta basata sulla grossezza e la prospettiva. Manca un moneto di stasi, di tensione e creazione delle aspettative, o un’idea che si possa identificare quantomeno come singolare (e fa ancora più incazzare che Del Toro di idee in passato ne abbia sfornate parecchie); tutto si limita a un’iperbole davvero troppo vicina ai modellini e i fondali di cartapesta, che mostravano una certa ottusa ripetitività già nei pomeriggi di qualche decennio fa.

(2,5/5)

Annunci

3 thoughts on “Pacific Rim (Guillermo Del Toro 2013)

  1. ti dirò: l’idea era buona. i robot sono la cosa piu fica creata dall’umanità dopo la pizza. e i dinosauri sono la cosa piu fica che ha fatto la natura dopo il sesso. quindi le premesse c’erano tutte. ma questo film resta una occasione sprecata. peccato. io un poco mi sono divertito. ma magari un giorno un regista farà: la margherita contro le tette. e andrà meglio. speriamo.
    ob
    .

  2. con tutti quei soldi, una delle rappresentazioni meno convincenti di grossi robot contro grossi mostri, che è un caposaldo dell’umana cultura.

  3. Pingback: I dieci film più belli del 2013, ed effetti collaterali. | SlowFilm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...