Top ten 2018 – i dieci film e le dieci serie migliori dell’anno

buster scruggs slowfilm recensioneLa classifica dei film 2018 non è stata semplice, perché da una parte nessun titolo ha sovrastato gli altri, né è riuscito a entrare nel numero ristretto delle ossessioni cinematografiche; dall’altra sono molti, e di ogni genere, i film di buon livello che sono riuscito a vedere. Insomma, non sapevo chi mettere per primo e alcuni ho dovuto lasciarli fuori dalla lista solo per questioni di spazio. Alla fine il primo posto è andato al film che con più probabilità rivedrò, che nella sua antologica discontinuità ha alcune delle immagini più originali dell’anno, che ha Tom Waits che canticchia nel bosco, e che è firmato dalla coppia di autori che (anche) negli ultimi anni ha regalato moltissimo cinema. I Coen se la sono giocata fino all’ultimo con P. T. Anderson, che invece ha firmato il film più compiuto, impreziosito dall’ultima performance di Daniel Day-Lewis. Hanno vinto i campi lunghi contro gli interni.

  1. La Ballata di Buster Scruggs (Joel ed Ethan Coen)
  2. Il Filo Nascosto (Paul Thomas Anderson)
  3. The Other Side of the Wind (Orson Welles)
  4. The Death of Stalin (Armando Iannucci)
  5. Roma (Alfonso Cuaron)
  6. The Florida Project (Sean Baker)
  7. Cold War (Paweł Pawlikowski)
  8. Dogman (Matteo Garrone)
  9. Chiamami col tuo Nome (Luca Guadagnino)
  10. I, Tonya (Craig Gillespie)

transparent slowfilm serie tvBreve premessa anche per la top 10 serie tv. Una delle cose più belle delle serie tv è abbandonarle, e quest’anno ne ho tritate moltissime, da Sabrina in giù. Senti proprio il Dio del Tempo che ti ringrazia. Altre le ho anche finite, ma devo dire che godono di una fama veramente sproporzionata. D’altra parte, quelle belle sono davvero cose belle. Transparent è stata una scoperta: grande scetticismo all’inizio, minaccia di sfighe continue e psicosi ininterrotte, una volta prese le misure è davvero un bell’affresco, familiare, sociale, storico e psicologico. Secondo cenno per James Acaster, non si tratta propriamente di una serie tv, ma di quattro spettacoli dello stand-up comedian inglese. Fra le svariate offerte Netflix del settore, l’unico che mi abbia fatto molto ridere, una cosa stralunata in un mare di Americani sguaiati.

  1. Transparent (stagioni 1 – 4)
  2. Glow 2
  3. Patrick Melrose
  4. Hilda
  5. James Acaster: Repertoire
  6. Babylon Berlin (stagioni 1 – 2)
  7. La Casa di Carta
  8. Atypical
  9. Il Metodo Kominsky
  10. Altered Carbon

Buon anno nuovo e buone visioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.